Odontoiatria conservativa

Conservativa è il nome che si dà a quella branca dell’odontoiatria che si occupa della conservazione del dente. Nell’accezione comune l’odontoiatria conservativa si occupa del ripristino dell’estetica e della funzione del dente che è andata compromessa dalla presenza della carie. In altre parole si esegue ricostruendo od otturando il dente.
Negli ultimi anni enormi progressi si sono fatti per dare all’odontoiatra materiali sempre più compatibili, estetici e resistenti per eseguire otturazioni ancor più mimetiche, durature e al contempo più rispettose del dente oltre che della salute del paziente.
I moderni materiali compositi, infatti, hanno soppiantato le vecchie amalgame d’argento (chiamate comunemente e impropriamente “piombature”) superandole da tutti i punti di vista:
dal punto di vista funzionale le caratteristiche meccaniche del composito lo rendono un materiale con una resistenza all’abrasione molto simili allo smalto naturale integrandosi nel normale sviluppo della bocca negli anni;
dal punto di vista estetico, con tutta la gamma di colori oggi a disposizione, rendono l’otturazione in composito invisibile soprattutto se paragonata alle vecchie otturazioni in amalgama;
“il composito si lega al dente in maniera adesiva perciò la cavità che accoglie l’otturazione è la risultante della sola rimozione del tessuto cariato e nulla più.
Le vecchie otturazioni in amalgama invece richiedevano oltre alla rimozione della carie, anche quella di un’ulteriore struttura per la creazione di box ritentivi in quanto la durata dell’otturazione veniva garantita dalla presenza di sottosquadri;”
Il materiale composito è un materiale inerte che non genera nessuna interazione con l’organismo che lo ospita a differenza dell’amalgama sulla quale aleggia il sospetto di patologie legate alla tossicità del mercurio del quale è ricca.
Per tutti questi motivi lo studio Meneghini esegue da molti anni esclusivamente restauri dentali con composito che hanno totalmente soppiantato le procedure inerenti l’amalgama.

La procedura dell'otturazione

La procedura attraverso la quale si esegue un’otturazione in composito è la seguente:
Fase 1) anestesia locale
Fase 2) isolamento con diga di gomma
In questa l’assenza di umidità affinché il materiale composito aderisca in modo ottimale. Il vapore acqueo della respirazione o peggio ancora la saliva possono contaminare la superficie alla quale il materiale deve “incollarsi”.
È essenziale perciò, per sfruttare al meglio le caratteristiche tecnologiche del materiale, la presenza di un mezzo fisico di isolamento del dente dal resto della bocca.
L’isolamento del campo può rappresentare un vantaggio anche per chi ha un riflesso spiccato del vomito, infatti evita di interferire con la lingua e il palato lavorando praticamente fuori dalla bocca.
Fase 3) rimozione della carie.
Avviene mediante strumenti rotanti ad alta velocità.
La procedura è assolutamente priva di dolore.
Fase 4) condizionamento del dente
Si applicano gel e soluzioni di ultima generazione ad intervalli di tempo prestabiliti che permettono l’incollaggio del materiale da restauro al dente.
Fase 5) ricostruzione
Si esegue applicando strati successivi di composito allo stato pastoso che vengono induriti medianti speciali lampade a luce led con tempi anch’essi prestabiliti.
Fase 6) rifinitura
La rifinitura superficiale del materiale è estremamente importante, permette il raggiungimento delle caratteristiche estetiche volute e la minor capacità di ritenzione di placca possibile unitamente ad un maggior confort da parte del paziente.
Fase 7 aggiustamento occlusale
È fondamentale l’integrazione del restauro anche dal punto di vista della masticazione. Essa infatti viene provata facendo chiudere la mandibola su di un foglio di carta copiativa estremamente sottile. I punti di contatto eccessivi o indesiderati vengono cosi rimossi.

Il tempo dedicato ad un’otturazione è strettamente correlato all’attenzione con la quale viene eseguita e, generalmente, si aggira attorno all’ora. Lo studio Meneghini ha la possibilità di eseguire contemporaneamente più carie, in modo da ottimizzare il numero degli appuntamenti, il tempo impiegato per le cure e il numero delle anestesie necessarie.

call2

Contattaci

Per fissare un appuntamento o chiedere informazioni clicca qui, oppure:
Email: info@studiomeneghini.com
Telefono: 0375 830525

Orari di apertura

Dal Lunedì al Venerdì (orario continuato):
dalle ore 09:00 alle ore 19:00.
Il Sabato:
dalle ore 09:00 alle ore 13:00.